Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 18 Aprile |
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Un lavoretto manuale per promuovere nei bambini la virtù della gratitudine

CRAFTS

Merche Crespo | Aleteia

Merche Crespo - pubblicato il 14/07/21

Un modo divertente per far sì che i bambini siano più felici e generosi

A volte, piccoli e grandi dimenticano di avere ogni giorno molti motivi per essere grati. Alcuni sono piccole cose, altri no.

Insegnarlo ai bambini è un compito di rilievo per i genitori. È importante che vedano e valorizzino quello che gli altri fanno per loro, le cose che possiedono – o che non possiedono – e imparare a vedere la generosità negli altri. Con alcuni lavoretti manuali si può lavorare in famiglia sulla virtù della gratitudine.

Ringraziamo Dio per tutto?

Se insegniamo ai bambini ad essere riconoscenti, mostreremo loro tutto quello che hanno e che li può rendere più felici: famiglia, amici, scuola e insegnanti, le meraviglie della natura o i pasti deliziosi che gustano.

Ovviamente, dobbiamo anche ringraziare Dio per il Suo amore per noi. È la prima cosa. Siamo Sue creature, ed è fondamentale trasmettere ai bambini l’idea che nonostante le nostre miserie Dio ci ama. È questo è un motivo per cui essere grati.

Senza gratitudine, siamo “ciechi”. Possiamo vivere circondati da molte cose positive, ma siamo incapaci di vederle e valorizzarle. Essere ingrati ci priva inoltre dell’ottimismo.

Papa Francesco ci ha ricordato in varie occasioni che dire “Permesso”, “Scusa” e “Grazie” è una chiave della convivenza familiare. Se in una famiglia si pronunciano queste tre parole si va avanti. Per questo, dobbiamo tener conto di quante volte al giorno le pronunciamo.

Avere un cuore grato

Bisogna educare i figli ad avere un cuore grato. In questo modo, impareranno a vedere in tutte le contrarietà ciò che li fa crescere, e scopriranno quanto sono fortunati a condurre la vita che hanno. Tutte queste circostanze li porteranno ad essere generosi e a offrire agli altri qualcosa in cambio.

È ben noto che la gratitudine può aumentare la nostra felicità e il nostro benessere, e che avere un atteggiamento grato nella vita apporta molti benefici mentali e fisici.

Alla fine, riconoscere le cose buone, e quelle che non lo sono tanto, come qualcosa di positivo ci aiuta ad affrontare la quotidianità.

Con questi lavoretti, possiamo suggerire ai nostri figli di fare questo esercizio: scrivere 5 cose – o benedizioni – per le quali si sentono grati. Sicuramente 5 sembreranno molto poche!

Ecco due attività costruttive e divertenti da proporre ai figli:

1 DECORARE SASSI CON MESSAGGI DI RICONOSCENZA

Se passeggiamo nel bosco o in spiaggia, possiamo raccogliere dei sassi piatti su cui scriveremo le ragioni per cui essere grati.

In seguito, i bambini vedendoli possono ricordare i loro messaggi, e magari anche regalarli.

Materiale necessario:

  • Sassi piatti di diverse dimensioni
  • Pittura acrilica o pennarelli indelebili
  • Pennello e smalto trasparente.
CRAFTS

Passo dopo passo:

1- In primo luogo, pulire bene i sassi per eliminare ogni residuo

2- Poi, con un pennello e la pittura acrilica, dipingere tutta la superficie del sasso da un lato, e aspettare che si asciughi

3- Una volta asciugato, scrivere con un pennarello indelebile adatto a ogni tipo di materiale un messaggio di ringraziamento

4- Si possono anche decorare i bordi del sasso con qualche motivo: frecce, linee, punti…

5- Passare infine dello smalto trasparente per proteggere il nostro lavoro.

DIY

Ed ecco pronti i nostri sassi della gratitudine!

DIY

2 ALBERO DELLA GRATITUDINE

Grazie a questo albero, possiamo lavorare con la nostra famiglia, e soprattutto con i bambini, sui motivi che ci portano a vivere grati. Per non dimenticarli, li scriveremo su dei foglietti colorati che poi appenderemo al nostro albero.

Materiale necessario:

  • Un ramo d’albero da dipingere del colore che si preferisce
  • Un contenitore di vetro o un vaso, che riempiremo di qualche materiale pesante
  • Pittura acrilica, in questo caso bianca
  • Foglietti colorati e materiale decorativo
  • Pennarelli colorati
  • Corda o lana
  • Pennelli
  • Forbici e colla
DIY

Passo dopo passo:

1- Innanzitutto, dipingere con un pennello e la pittura acrilica il barattolo del colore che si preferisce. Si può prendere il contenitore di una marmellata, o un vaso di fiori.

2- Dipingere il ramo dell’albero. In questo caso lo abbiamo dipinto di bianco, come il contenitore di vetro.

3- Una volta che si è asciugato, introdurre il ramo nel vaso, riempiendo prima quest’ultim con qualche materiale pesante (sabbia, sassi…)

4- Scrivere con l’evidenziatore su pezzi di carta di vari colori dei messaggi di ringraziamento. Con le forbici si taglia poi la carta nel modo che piace di più: a forma di foglia, di cuore, di ventaglio…

5- Realizzare un buco sui fogli, per introdurvi una cordicella per poi appendere il foglietto all’albero.

6- Decorare l’albero a proprio piacimento, con fiori, pigne…

DIY

Ed ecco pronto il nostro albero della gratitudine!

DIY

Tags:
gratitudine
Top 10
See More