Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 04 Febbraio |
Aleteia logo
Cultura
separateurCreated with Sketch.

L’attore che girerà un film su Padre Pio peregrina con i frati in Italia

Francisco Vêneto - pubblicato il 16/01/22

Shia LaBeouf ha dichiarato che durante le riprese “ci sono state molte benedizioni inaspettate”

L’attore statunitense Shia LaBeouf, dei Transformers, parteciperà a un nuovo film su Padre Pio diretto da Abel Ferrara, e il suo ruolo sarà proprio quello del santo sacerdote cappuccino quando era giovane.

Notizie iniziali sulle riprese sono state condivise nell’agosto scorso da un vero cappuccino, fra’ Hai Ho, della California, visto che Shia LaBeouf aveva trascorso un periodo con la sua comunità francescana per prepararsi meglio alla produzione. In quell’occasione, il frate ha affermato che “è stato splendido conoscere Shia e la sua storia, oltre al fatto di condividere con lui notizie sulla vita religiosa, Gesù e i Cappuccini”.

Alla fine di dicembre, il frate ha pubblicato nuovamente notizie sulle riprese e ha condiviso fotografie dell’attore con i Francescani nella residenza di Padre Pio a San Giovanni Rotondo. Fra’ Hai Ho ha anche reso noto che Shia ha approfittato del viaggio nel paese natale di Padre Pio per recarsi in pellegrinaggio ad Assisi, terra di San Francesco, e a Loreto, dove si trova l’importante santuario mariano della Santa Casa. L’équipe ha poi visitato Roma, dove ha incontrato i superiori dell’Ordine dei Cappuccini.
Sempre secondo il frate, Shia LaBeouf ha dichiarato che durante le riprese in Italia “ci sono state molte benedizioni inaspettate”.

Lo scorso anno, l’attore aveva già offerto una forte testimonianza sulla sfida e la benedizione di interpretare il protagonista del nuovo film su Padre Pio:

“Sono Shia LaBeouf e sono completamente immerso in qualcosa di molto più grande di me. Non so se avevo mai conosciuto in passato un gruppo di uomini immersi in qualcosa. È molto affascinante vedere persone che si dedicano a qualcosa di tanto divino, ed è confortante sapere che esiste una fraternità come questa. Da quando sono arrivato qui, ho trovato solo grazia. Sono molto onorato di conoscerli. Abel Ferrara, William DaFoe ed io stiamo girando un film intitolato ‘Padre Pio’, sul grande Padre Pio, e stiamo provando ad arrivare il più vicino possibile alla descrizione precisa di cosa significhi essere un frate. Stiamo cercando di arrivare il più vicino possibile alla relazione umana, tangibile, palpabile, che quest’uomo aveva con Cristo. E stiamo portando la Buona Novella al mondo”.

Ancor prima, l’attore aveva rilasciato dichiarazioni importanti sul suo tragitto di fede personale durante una conversazione con la rivista Interview, in cui ha parlato della sua conversione dall’ebraismo al cristianesimo durante le riprese di Fury, del 2014.

In quell’occasione ha affermato: “Ho trovato Dio mentre giravo Fury. Sono diventato cristiano… in modo reale. Avrei potuto leggere soltanto le preghiere, ma è qualcosa di reale che mi ha salvato”.

Tags:
attorefilmpadre pio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!