Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 06 Luglio |
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Margaret e Derek, che hanno voluto morire insieme in ospedale

COUPLE

Barbara Smith

Dolors Massot - pubblicato il 18/02/22

I due coniugi erano ricoverati, prima lei per Covid e poi tutti e due. Lui ha chiesto che lo portassero vicino alla moglie prima di morire

“Finché morte non vi separi”. È la promessa che Margaret e Derek si erano fatti davanti all’altare nel 1950, e l’hanno mantenuta fino alla fine dei loro giorni.

Erano fidanzati da quando avevano 14 anni e non si erano mai separati, ma ora, anziani e molto malati, erano stati trasferiti dalla loro casa di Partington all’ospedale di Trafford (Regno Unito), ma in stanze diverse.

Margaret aveva contratto il Covid-19, e i medici le davano pochi giorni di vita. Neanche la salute di Derek era molto buona, e in ospedale si è contagiato anche lui.

Sapendo che la morte era vicina, la coppia ha voluto passare gli ultimi momenti l’uno accanto all’altra, come aveva fatto per ben 70 anni.

COUPLE

A Derek è stato detto che sua moglie stava per morire, e allora ha chiesto all’équipe medica di permettergli di starle accanto. La famiglia era d’accordo. Era un momento cruciale, e far sì che si incontrassero sarebbe stato fonte di conforto per entrambi.

La figlia Barbara ha voluto raccontare l’accaduto sulle reti sociali. Derek e Margaret si sono incontrati, ciascuno nel suo letto, e hanno potuto stare vicini.

“Anche se romantico, è stato un momento molto triste. Almeno sono stati insieme”, ha affermato Barbara, che ha scattato una fotografia di quell’ultimo incontro, immagine dell’amore che si dona totalmente, indipendentemente da età e condizione fisica.

Margaret è morta il 31 gennaio, Derek tre giorni dopo.

Barbara ha espresso tutta la sua riconoscenza ai sanitari che si sono presi cura dei suoi genitori negli ultimi giorni della loro vita terrena.

Tags:
anzianicoppiacovid
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni