Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 19 Aprile |
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

5 preghiere di Madre Teresa da recitare con i figli per la pace

shutterstock_1137135620.jpg

By Africa Studio | Shutterstock

Silvia Lucchetti - pubblicato il 18/03/22

Preghiamo con i nostri figli per la pace in Ucraina con le parole della Santa di Calcutta: "Dacci la pace, o Signore, e fa' che le armi siano inutili in questo mondo meraviglioso. Amen".

Non sento particolarmente la Quaresima che stiamo vivendo. Non c’è un motivo particolare, semplicemente mi sono presa il covid e perciò sono stata due settimane chiusa in casa. Niente Via Crucis del venerdì, niente confessione, né celebrazione eucaristica. In più non avevo molta voglia di leggere il Vangelo, di pregare, meditare.

Poi qualche sera fa, mettendo in ordine, ho per caso ripreso in mano un libro che avevo già letto su Madre Teresa. Soltanto scorgere il titolo mi ha messo in crisi: “Il mio segreto: prego” (Shalom edizioni).

Preghiere per la pace da recitare con i bambini

(Tu preghi Madre Teresa, ma io? Io non sto pregando, ti dico la verità. Giusto qualche parolina… un Padre Nostro e un’Ave Maria con i bambini la sera).

La mia prima figlia che ha quattro anni mi ha chiesto della guerra. Ha voluto sapere cosa significasse. “Ah allora litigano… ma si menano?”. E poi: “Ahhhh, si sparano?”. Così poi ha detto: “Gesù ti prego per i bambini che sono in guerra”, e il fratello più piccolo ha ripetuto a pappagallo le sue parole. Lei con aria infastidita è sbottata: “Ma mamma, l’ho già detto io!”.

5 preghiere per la pace di Madre Teresa

Così mi è venuto il desiderio e la curiosità di riaprire il libro di Madre Teresa per cercare se ci fossero preghiere per la pace da leggere ai miei figli. Ne ho trovate cinque, con loro abbiamo recitato solo le prime due, ma è stato così che ho ripreso a pregare e nel frattempo sono anche guarita dal covid.

Madre Teresa: “Io sono soltanto una povera donna che prega”

Sono preghiere semplici ed essenziali, nello stile della mamma di Calcutta. Prima di condividerle con voi voglio riportarvi però un episodio emblematico della vita di Madre Teresa raccontato nel libro proprio per introdurre la “Preghiera per l’unione e l’amore fra le nazioni”. Siamo nel 1979, quando alla santa fu attribuito il premio Nobel per la pace.

Nel 1979 madre Teresa ricevette il premio Nobel per la pace: un riconoscimento – sia detto chiaramente – che lei non ha mai desiderato e mai cercato. Si presentò all’assemblea dell’ONU con il vestito dimesso, con il golfetto rammendato, con i sandali logori, con la borsa di pezza, con il volto pieno di rughe: si presentò così come era sempre e, evidentemente, apparve “scomoda” in mezzo a tanta eleganza e a tanta diplomazia. Pérez de Cuellan, Segretario generale dell’organismo, la introdusse così:

«Ecco la donna più potente della terra. Ecco la donna che è accolta dovunque con rispetto e ammirazione. Costei è veramente le “Nazioni Unite” perché, nel suo cuore e nella sua carità, ella ha accolto i poveri di tutte le latitudini della terra!».

La Santa non gradì questo saluto altisonante e, con un po’ di imbarazzo, prese la parola e disse:

«Io sono soltanto una povera donna che prega. Pregando, il Signore Gesù mi ha riempito il cuore di amore e così ho potuto amare i poveri con l’amore di Dio».

Poi si fermò un istante, alzò la corona del Rosario e aggiunse:

«Pregate anche voi, e Dio vi riempirà il cuore di amore e così potrete vedere bene i poveri che avete attorno e potrete amarli con il cuore di Dio!».

Il discorso fu breve, ma l’assemblea cadde in un silenzio carico di emozione e, forse, qualcuno abbassò la testa per la vergogna.

(pagina 120)

Scorri la galleria fotografica per leggere le preghiere.

Tags:
guerramadre teresapacepreghiereucraina
Top 10
See More