Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 22 Febbraio |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Aumenta la violenza contro la religione in Francia, rivela un rapporto parlamentare

incendie cathédrale de nantes

SDIS 44

Francisco Vêneto - pubblicato il 25/03/22

“C'è bisogno di educazione sulla religione”, che non può essere respinta “con la scusa della laicità della scuola”

È aumentata la violenza contro la religione in Francia, rivela un rapporto parlamentare elaborato dai deputati Isabelle Florennes e Ludovic Mendes su richiesta del Primo Ministro francese Jean Castex, che nel dicembre 2021 ha richiesto un resoconto sull’incidenza di questo tipo di violenza nel Paese e suggerimenti di misure per combatterla.

I deputati hanno realizzato quattro viaggi per la Francia e hanno avuto quasi 30 incontri con leader religiosi, agenti di Polizia e ricercatori. Il loro rapporto, presentato il 17 marzo, riunisce dati degli ultimi 10 anni e mostra un aumento preoccupante non solo nella quantità di atti antireligiosi, ma anche nella loro gravità.

Il Ministero dell’Interno francese aveva già registrato nel 2021 almeno 1659 atti antireligiosi: 857 contro i cristiani, 589 contro gli ebrei e 213 contro i musulmani, ma i deputati affermano che questi numeri sono molto al di sotto della realtà, visto che nella maggior parte dei casi le vittime non denunciano.

Per combattere la violenza, promossa intensamente da quello che i deputati definiscono “odio via Internet”, propongono misure governative come aumentare il budget destinato a prevenire delinquenza e radicalizzazione e migliorare la sicurezza dei luoghi di culto.

Il rapporto chiede anche l’insegnamento religioso nelle scuole. Il deputato Ludovic Mendes considera che ci sia “una vera necessità di educazione sulla religione”, che non può essere respinta “con la scusa della laicità della scuola”.

Con informaazioni diInfo Chrétienne

Tags:
francialibertà religiosareligioneviolenza
Top 10
See More