Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 08 Agosto |
San Gaetano Thiene
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Un contratto prematrimoniale per scherzo rivela la chiave per un matrimonio di successo (VIDEO)

Shanti-and-Mintu-from-Assam-INDIAN-MARRIAGE-WEDDING-Assamesewedding-contract

wedlock_photography_assam

Cerith Gardiner - pubblicato il 21/07/22

Gli amici di una coppia indiana hanno stilato le regole perfette per la vita di coppia, diventate virali

Quando Shanti Prasad ha sposato il suo fidanzato dell’università Mintu Rai, i loro amici hanno fatto firmare loro un finto accordo prematrimoniale che ha colto davvero l’essenza della coppia. Il video è stato condiviso sui social media, ricevendo ben 45 milioni di visualizzazioni.

Gli sposi, che hanno contratto matrimonio in una cerimonia tradizionale a Guwahati, nord di Assam, si sono impegnati a mangiare “solo una pizza al mese”.

Il motivo è l’amore per la pizza della sposa. Il loro primo appuntamento è stato per mangiare una pizza, come ha condiviso Mintu con la BBC: “Abbiamo saltato l’ultima lezione della giornata e siamo andati in una pizzeria vicina. Sapevo che dovevo portarla a mangiare una pizza perché ne parla sempre!”

La “pazza per la pizza”, com’è nota Shanti tra i suoi amici, ha confessato: “Sono appassionata di pizza. Agli appuntamenti dicevo sempre ‘Andiamo a mangiarci una pizza!’” E se la coppia non ha mai discusso per questioni di cibo, Mintu a volte si è lamentato con gli amici per tutte le pizze che doveva mangiare… In due settimane di matrimonio, ha confessato, sono già a quota due.

“Il suo amore per la pizza viene solo dopo quello per Mintu. Credo che pensi alla pizza nel suo tempo libero, e perfino mentre dorme!”, ha sottolineato uno degli amici della coppia, Raghav Thakur, che ha spinto a redigere il contratto.

Lo scherzoso contratto prematrimoniale ha incluso altre clausole importanti, sull’iscrizione a una palestra, sul fatto che Shanti indossi il sari perché a Mintu piace quando lo porta e che Mintu prepari la colazione ogni domenica e porti la moglie a fare shopping due volte al mese.

Ovviamente, nessun elemento del contratto è legalmente vincolante, ma il gruppo di amici che lo ha ideato voleva sottolineare le passioni della coppia e mostrare ai due quanto li conoscono, piccole fobie incluse.

“Non avevamo idea del fatto che i nostri amici stessero programmando questo per noi. Ci conoscono davvero bene!”, ha affermato la sposa.

View this post on Instagram

A post shared by 𝐖𝐞𝐝𝐥𝐨𝐜𝐤 𝐩𝐡𝐨𝐭𝐨𝐠𝐫𝐚𝐩𝐡𝐲 (@wedlock_photography_assam)

Il documento sottolinea che due persone si imbarcano nel matrimonio con tutte le loro peculiarità e le loro passioni individuali. Perché un matrimonio funzioni, le coppie devono tenerne conto. Magari possono combinare le proprie passioni, o almeno assicurarsi che ciascuno dei due si goda quello che ritiene importante e che ama.

La cosa più bella è che gli amici hanno mostrato ai neosposi che li sosterranno nel loro matrimonio – magari esortando la sposa a provare altri cibi!

Shanti e Mintu hanno già incorniciato l’accordo e lo hanno appeso in casa. Sarà un bel promemoria della bellezza dei loro rapporti d’amicizia, e anche un piccolo incoraggiamento a considerare sempre ciò che piace al coniuge.

Tags:
amicimatrimonio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni