Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 16 Aprile |
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Atletica. Sydney McLaughlin batte il record del mondo… e ringrazia Dio 

SYDNEY MCLAUGHLIN

JEWEL SAMAD/AFP/East News

Alvaro Real - pubblicato il 05/08/22

Dopo aver conseguito, nella notte tra il 22 e il 23 luglio, l’oro sui 400 metri a ostacoli, con un nuovo record del mondo nel palmares, la campionessa ha ringraziato il Signore su Instagram con un messaggio condiviso col suo milione di follower la domenica successiva.

La 22enne americana Sydney McLaughlin ha non solo conservato il titolo di campionessa del mondo di atletica, ma ha pure battuto un nuovo record, nella notte fra il 22 e il 23 luglio 2022, quando è diventata la prima donna ad abbattere la barriera dei 51’ nei 400 metri a ostacoli. 

Un successo che le è valso molte lodi, certo, ma che si deve secondo la campionessa soprattutto alla perseveranza che le infonde la fede. Poco dopo la vittoria, domenica 24 luglio, la giovane ha quindi condiviso un messaggio su Instagram, parlando ai suoi 1,1 milioni di abbonati:

View this post on Instagram

A post shared by Sydney McLaughlin-Levrone (@sydneymclaughlin16)

«Avanziamo con fiducia verso il Trono della grazia per ottenere misericordia e ricevere, al tempo debito, la grazia del soccorso» (Eb 4,16). 

Lodate. Il suo. Nome. 

Che bella giornata, ieri! Preparandomi a questo appuntamento, la mia squadra era concentrata sulla fede e sulla convinzione. La quantità di preghiere associata a un lavoro indefesso è stata divinamente ricompensata con un record a 50,68”. Per grazia di Dio, abbiamo conseguito il nostro obiettivo. Grazie mille al mio allenatore, a mio marito, alla mia squadra, alla mia famiglia e a tutti i miei fan. Continuiamo a respingere più in là i limiti dello sport, perché con Dio tutto è possibile. Dio vi benedica! 

Una testimonianza cristiana 

Questo tipo di messaggi non è sorprendente, da parte di McLaughlin: tutti, nel mondo dell’atletica, conoscono i suoi convincimenti religiosi. A ogni nuova medaglia, a ogni nuovo record, non manca di testimoniare la sua fede. 

Certamente il contesto c’entra qualcosa: Sydney McLaughlin è cresciuta in una famiglia praticante. Si è poi diplomata alla Union Catholic Regional High School. Nel corso di una delle cerimonie nella sua ex scuola, celebrando una delle sue medaglie, ha dichiarato all’assemblea: 

Nel corso di questo ultimo anno ho realizzato che il successo non si misura col denaro, con le medaglie o coi follower che uno può avere, ma la vita si realizza veramente nell’obbedienza a Dio. 

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio] 

Tags:
atletaatletifede e sportsportvalori sport
Top 10
See More