Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 13 Aprile |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Togliti la maschera per stare davanti a Dio

PRIMO PIANO, UOMO

Petit Nuage|Shutterstock

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 21/08/22

L'ipocrisia crede che salvando la forma si salvi anche la sostanza. Ma è un inferno vivere tutta la vita indossando la maschera dell'apparenza.

Vangelo di lunedì 22 agosto

Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il regno dei cieli davanti agli uomini; perché così voi non vi entrate, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrarci. Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che percorrete il mare e la terra per fare un solo proselito e, ottenutolo, lo rendete figlio della Geenna il doppio di voi.
Guai a voi, guide cieche, che dite: Se si giura per il tempio non vale, ma se si giura per l’oro del tempio si è obbligati. Stolti e ciechi: che cosa è più grande, l’oro o il tempio che rende sacro l’oro? E dite ancora: Se si giura per l’altare non vale, ma se si giura per l’offerta che vi sta sopra, si resta obbligati. Ciechi! Che cosa è più grande, l’offerta o l’altare che rende sacra l’offerta? Ebbene, chi giura per l’altare, giura per l’altare e per quanto vi sta sopra; e chi giura per il tempio, giura per il tempio e per Colui che l’abita. E chi giura per il cielo, giura per il trono di Dio e per Colui che vi è assiso.

(Matteo 23,13-22)

Le dure parole che Gesù rivolge agli scribi e ai farisei non riguardano solo loro perché il Vangelo di Matteo ci tiene a precisare che Gesù dice espressamente “scribi e farisei ipocriti”. È l’ipocrisia il problema non la loro condizione sociale o religiosa.

Se da una parte Gesù contesta l’interpretazione della Legge che essi insegnano, allo stesso tempo sa bene che tra gli scribi e i farisei c’è gente buona, leale, sinceramente credente, al di là delle interpretazioni più o meno sbagliate rispetto al rapporto con Dio. Ma le parole di oggi prendono di petto l’ipocrisia che è quell’atteggiamento che ci fa vivere di facciata, che dà priorità all’apparenza, che pensa che salvando la forma si salvi anche la sostanza. Ma chi vive con certe maschere non solo fa del male a se stesso, ma fa del male anche agli altri perché preclude loro la strada che conduce a un’esperienza autentica di Dio:

Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il regno dei cieli davanti agli uomini; perché così voi non vi entrate, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrarci. 

Autentico è il contrario di ipocrita. Se l’ipocrisia è vivere dietro una maschera, l’autenticità è deporre le maschere e metterci la faccia. Gesù oggi ci sta dicendo che si può stare davanti a Dio solo se si depongono le maschere, diversamente siamo letteralmente nei guai, ma non perché Egli minaccia punizioni, ma perché è già un inferno dover recitare per tutta una vita senza poter essere se stessi.

#dalvangelodioggi

Tags:
dalvangelodioggifariseiveritàvolto
Top 10
See More