Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 24 Aprile |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

3 piccoli suggerimenti per prendere l’abitudine di confessarsi regolarmente

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
pexels-arina-krasnikova-5418305-e1662409917938.jpg

Arina Krasnikova | Pexels

Theresa Civantos Barber - pubblicato il 14/09/22

Il sacramento della Penitenza può intimidire, soprattutto se non lo si fa da un po', ma lascia decisamente soddisfatti!

Sappiamo che confessarsi regolarmente è la cosa giusta da fare, ma nelle nostre giornate impegnate può non essere sempre facile.

È di aiuto il fatto di prendere l’abitudine regolare di andare a confessarsi. Non si deve prendere ogni volta la decisione, e la questione può diventare una parte prevista della propria routine.

C’è qualcosa che si può fare per rendere il processo un po’ più facile e rendere la cosa automatica. Ecco allora qualche suggerimento per costruire l’abitudine di accostarsi regolarmente al sacramento della Penitenza.

1 Scegliere il momento giusto per la Confessione

Cercate gli orari delle Confessioni nelle chiese locali e sceglietene uno che si adatti ai vostri programmi.

Per me è il venerdì dalle 18.00 alle 20.00 in una parrocchia locale. Sono quasi sempre libera il venerdì pomeriggio. So di non essere l’unica, perché c’è sempre fila.

Ad una delle mie amiche piace confessarsi la mattina dei giorni feriali quando i suoi figli sono a scuola. Un’altra conta sulla pausa pranzo e va all’affollata chiesa vicina al suo ufficio, un’altra ancora frequenta una chiesa che offre il sacramento della Riconciliazione durante la Messa domenicale. Qualunque sia il momento migliore per voi, cerca una fascia oraria che sapete che si adatta ai vostri impegni.

2 Stabilire un promemoria

Trovo davvero utile programmare la Confessione sul calendario, e anche impostare un promemoria, se necessario. Ogni venerdì sera, il mio telefono mi ricorda che posso precipitarmi a confessarmi nella parrocchia locale una volta che mio marito torna a casa e i miei figli sono a letto. Non vado ogni settimana, ma il piccolo promemoria mi aiuta a rendere la cosa una parte regolare della mia vita.

3 Tenete a portata di mano un esame di coscienza

Abbiamo quindi un orario per la Confessione che si adatta alla nostra agenda e un promemoria per non dimenticare l’appuntamento, ma ora siamo in chiesa e dobbiamo prepararci per la Confessione! A volte mi blocco e improvvisamente non riesco a ricordare cosa devo confessare, e quindi ho scoperto che aiuta avere un esame di coscienza a portata di mano.

Da adolescente, alla scuola cattolica mi è stato insegnato a memorizzare i Dieci Comandamenti e i Sette Peccati Capitali, e a scorrerli per un rapido esame di coscienza. Ma questo era prima degli smartphone: ora si può scegliere tra una serie di app cattoliche che offrono un esame di coscienza direttamente sul telefono.

Spero che questi consigli vi aiutino a prendere questa abitudine. So che può mettere un po’ a disagio, specialmente se non ci si confessa da un po’, ma non riesco a descrivere quanto sia sorprendente fare pace con Dio in questo modo. Mio padre lo chiama “Fare una doccia per l’anima”, e in effetti lascia davvero con una sensazione di freschezza e pulizia.

Sforziamoci di inserire questa abitudine nella nostra routine, e magari invitiamo qualche amico a unirsi a noi!

vous devez
Vous n'avez
En créant

Tags:
confessione
Top 10
See More