Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 13 Aprile |
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Quando una star del baseball ha colpito l’auto di un sacerdote

Jeffrey Dauses

Jeffrey Dauses | Facebook | Fair Use

Cerith Gardiner - pubblicato il 21/10/22

L'ex outfielder dei Pittsburgh Pirates ha avuto una piccola disavventura con un presbitero...

Padre Jeffrey Dauses era impegnato per delle commissioni quando ha pensato che qualcosa fosse caduto dal cielo.

“Ho sentito come se un meteorite fosse caduto sulla mia auto. Mi sono spaventato tantissimo, e mi sono quasi buttato sull’altra corsia”, ha affermato il parroco della parrocchia del Cuore Immacolato di Maria di Baynesville, Maryland (Stati Uniti), all’Arlington Catholic Herald.

Fortunatamente, non è stato un evento così drammatico. Alla fine si è capito che la “colpevole” era una palla da baseball “sparata” dallo stadio della vicina Calvert Hall College High School, che ha fatto un enorme rumore quando ha colpito lo specchietto retrovisore laterale. I pezzi sono volati sul parabrezza.

Non era stato uno degli studenti ad aver colpito la palla, ma una vera star del baseball, Troy Stokes Jr., che era passato al suo vecchio liceo per insegnare un po’ di baseball agli allievi.

Il famoso giocatore si è diplomato nel 2014, ed è ansioso di condividere la sua esperienza e le sue capacità con gli studenti. “È stata l’ultima palla che ho colpito”, ha detto riferendosi a quella dell’incidente, “e l’ho colpita abbastanza bene. L’ho presa proprio al lato sinistro, sopra la rete”.

Stokes ha calcolato che la palla era volata di 120 metri, non lontano dal suo record di 145 quando giocava nei campionati minori.

Una palla in regalo

P. Dauses ha svolto una piccola indagine. È uscito dall’auto, ha visto la palla e si è messo in contatto con la Calvert Hall, che ha fatto sì che Stokes la firmasse, e ora l’oggetto è in bella mostra nello studio del sacerdote.

Il professionista del baseball ha scritto sulla palla: “Scusi per aver colpito il suo specchietto!”

Il giorno in cui è avvenuto l’incidente c’è stato un altro collegamento tra i bambini della parrocchia di padre Dauses e la scuola:

“La mia auto è stata colpita il giorno in cui Calvert Hall stava inviando le lettere di accettazione agli studenti dell’ottavo anno. Il giorno stesso in cui loro ricevono le loro lettere, io ricevo una palla da baseball sullo specchietto. È stato buffo”.

La metà dei bambini della parrocchia è stata accettata a Calvert Hall, e quindi un giorno potrà forse allenarsi con Stokes.

Quanto alle sue capacità nel baseball, p. Dauses si considera “praticamente il peggior giocatore della storia”, anche se ci ha giocato nell’associazione atletica giovanile del Santuario del Piccolo Fiore. “Giocavo nei giardini, così lontano che neanche Troy Stokes avrebbe potuto colpirmi”, ha commentato ridendo.

Il danno all’automobile è stato minimo, ma è bello vedere come, condividendo la sua abilità sportiva con gli allievi della sua ex scuola, Stokes abbia potuto dare un grande esempio ai bambini con le sue scuse e offrire un po’ di felicità (e quasi un attacco di cuore!) a un sacerdote.

Tags:
sacerdotesport
Top 10
See More