Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 28 Settembre |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Si può pregare sull’autobus?

AUTOBUS WE WŁOSZECH

Shutterstock

Claudio De Castro - pubblicato il 18/11/22

Un uomo preoccupato si è messo a recitare il Rosario sull'autobus, ed è accaduto qualcosa di strabiliante

“Non cessate mai di pregare”

1 Tessalonicesi 5, 18

Giovedì, ore 17.00. L’autobus è arrivato puntuale alla fermata. Hai cercato un posto e ti sei lasciato cadere, stanchissimo.

la suite aprés cette publicité

Tutti erano distratti dal cellulare, altri chiudevano gli occhi mentre l’autobus proseguiva il suo percorso.

la suite aprés cette publicité

Una mamma dava un giocattolo al figlio inquieto per distrarlo e non farlo piangere, infastidendo gli altri passeggeri.

la suite aprés cette publicité

Ciascuno era immerso nel proprio mondo, senza preoccuparsi di quello che facevano gli altri.

la suite aprés cette publicité

Solo un passeggero faceva qualcosa di diverso. Era così silenzioso che sembrava invisibile, non richiamava l’attenzione.

la suite aprés cette publicité

Aveva sulle gambe una vecchia Bibbia aperta. Era tutta sottolineata, segnata per quanto era stata letta. Quel brav’uomo leggeva le Sacre Scritture e pregava.

Non si vergognava della sua fede o della sua preghiera, e non gli importava che qualcuno lo vedesse. Che splendidi momenti di preghiera e contemplazione!

la suite aprés cette publicité

Ci ha mostrato che si può pregare il Padre Celeste e chiedere le Sue grazie e il Suo amore ovunque ci troviamo.

la suite aprés cette publicité

Recitare il Rosario?

Le Sacre Scritture, in Colossesi 4, 2, ci dicono: “Perseverate nella preghiera”.

Bisogna pregare con costanza, in ogni momento e luogo. Dico sempre: “Sono cattolico, e non mi vergogno della mia fede né di recitare il Rosario”.

Avreste il coraggio di recitare il Rosario su un autobus? Immaginate le grazie che ricevereste!

la suite aprés cette publicité

Poco tempo fa abbiamo lanciato una sfida su Aleteia, e molti hanno risposto in modo affermativo.

Una sfida che può cambiare le cose

Volete provarci? No immaginate quanto vi aiuterà nella vostra vita quotidiana.

La sfida è molto semplice: “Recitare il Santo Rosario, questa volta in autobus”.

Pregate per il conducente, per i passeggeri che viaggiano con voi e per le loro famiglie. Hanno sicuramente tante necessità, e alcuni attraversano situazioni difficili.

Pregate per chi viaggia nelle automobili vicine e per chi sta ancora lavorando nelle imprese vicino a cui passate. C’è tanto bisogno di preghiera al mondo…

La promessa della Vergine Maria

La Vergine Maria ha fatto grandi promesse a chi recita il Santo Rosario. Una che adoro è questa: “Prometto la mia protezione e le grazie più grandi a coloro che recitano il Rosario”.

Il Rosario è uno degli esercizi di pietù più diffusi nella nostra Chiesa. Anche se mariana, è una preghiera eminentemente cristocentrica, ed è anche una preghiera biblica. Portate con voi il vostro rosario e recitatelo in autobus. Passate la voce.

Quello che è successo su un autobus

Vi racconterò una storia vera, una vicenda accaduta a un caro amico che ha perso il lavoro.

Lo hanno chiamato dalla banca perché era in arretrato con il pagamento di varie mensilità del prestito per l’automobile. Non sapevo come pagare, e ha deciso di portare in banca la macchina e di lasciarla lì con le chiavi.

Ha dovuto tornare a casa in autobus, pieno di vergogna e dolore.

Sul mezzo ha deciso di recitare il Rosario per trovare un po’ di pace e serenità e per potersi schiarire le idee. “Cosa vuoi da me, Signore?”, chiedeva. “Perché sto vivendo questo?”

Ha iniziato a pregare con una certa timidezza, ma poi è accaduta una cosa strabiliante. La persona che era seduta accanto a lui, un uomo, gli ha chiesto guardandolo fisso:

“Lei è cattolico?”

“Sì”.

“Cosa recita?”

“Il Rosario”.

“La posso accompagnare?”

“Certo!”

E così entrambi hanno recitato il Rosario sull’autobus. Quando è sceso, il mio amico ha regalato il suo rosario a quell’estraneo, che ormai sentiva come un fratello.

Da quel momento, ogni volta che saliva sull’autobus iniziava a recitare il Rosario e a evangelizzare senza paura, felice ed emozionato di condividere la Buona Novella con gli altri.

Avreste il coraggio di fare lo stesso? Recitereste il Rosario su un autobus?

Condividete con noi le vostre esperienze: editorial_it@aleteia.org

Tags:
preghierarosariospiritualità
Top 10
See More