Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 16 Aprile |
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Qual è il “viaggio del cuore” del Papa? La sua risposta vi sorprenderà

Pope-Francis-blessing-President-of-South-Sudan-Salva-Kiir-before-the-pope-departs-South-Sudan-AFP

Photo by VATICAN MEDIA / AFP

Il Papa in south Sudan: un viaggio nella memoria, che ha ispirato la pace.

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 22/02/23

“Ci sono dei luoghi del cuore e dei viaggi importanti e grandi, ma anche dei piccoli semplici ricordi”, afferma il Papa dialogando con Don Davide Banzato

Roma, Parigi, Rio de Janeiro, Gerusalemme o magari uno dei Paesi attraversati nei suoi viaggi apostolici: ebbene nessuna di queste località è il viaggio del cuore di Papa Francesco. Il pontefice ha dato una risposta davvero sorprendente alla domanda “Qual è il tuo viaggio del cuore?”, che gli ha posto don Davide Banzato, il sacerdote conduttore nella trasmissione di Rete 4I viaggi del cuore”. Il Papa e don Davide ne hanno parlato nel libro “Cerca il tuo orizzonte” (Piemme). 

Don Davide e il Papa “a cuore aperto”

«Se avessi in modo inaspettato la possibilità di fare qualsiasi domanda a Papa Francesco – come a me è successo – in un dialogo spontaneo, quali domande gli faresti?». Proprio questa è stata l’esperienza straordinaria vissuta da Davide Banzato e raccontata nelle pagine di questo libro: in Vaticano per il programma I viaggi del cuore, don Davide mai avrebbe pensato di avere la possibilità unica di chiacchierare con il pontefice e porgli le domande che lui, e forse molti di noi, portava dentro di sé. 

Ne è scaturito un dialogo sincero e spontaneo, ma anche una riflessione illuminante tra un sacerdote dal vissuto spesso rischioso, fatto di luci e ombre, e un Papa dalla grande saggezza e, soprattutto, dalla sconfinata umanità. 

Le 10 domande a cui risponde Francesco 

In occasione del decimo anniversario del pontificato di papa Francesco, sono appunto dieci le domande a cui risponde qui il Santo Padre, dando vita a un percorso che affronta temi esistenziali e attuali: dalla solitudine all’indifferenza, dalla crisi di fede alla pace del cuore, dalla paura alla povertà. 

Ostacoli e luoghi oscuri

Il tutto arricchito da aneddoti personali e riflessioni sul tempo che viviamo, sui documenti e discorsi del Papa, su questioni scottanti come gli abusi, la guerra e la crisi economica, in un approfondimento che parla a tutti.  Le parole del Pontefice ci accompagnano così in un cammino intenso, non privo di ostacoli e luoghi oscuri ma capace di mostrarci che, per ognuno di noi, è sempre possibile gettare l’ancora della speranza nel mezzo della tempesta, aprire una finestra e scorgere l’orizzonte di un domani più̀ sereno. 

Pope-Francis-meets-Inuit-drum-dancers-at-Nakasuk-Elementary-School-Square-in-Iqaluit-AFP
Un viaggio del perdono: il Papa chiede scusa gli Inuit canadesi a Maskwacìs.

“La memoria è una grazia umana”

Alla domanda sul viaggio del cuore, Papa Francesco, risponde che il suo “preferito” è il “viaggio nella memoria”. «Ci sono dei luoghi del cuore e dei viaggi importanti e grandi – afferma il Papa – ma anche dei piccoli semplici ricordi. E lì si vuole andare percorrendo una strada che è molto umana e che non dobbiamo dimenticare: è la strada della memoria. La memoria è una grazia umana, ma anche una grazia di Dio». 

“Il Signore mi ha accompagnato sempre”

«Ci sono luoghi molto significativi della memoria – prosegue Papa Francesco -. Persone che hanno segnato la nostra vita. Per questo i viaggi del cuore – il fare memoria – sono un buon viaggiare».

In questo viaggio della memoria, confessa il pontefice, «io almeno ho la piena certezza che il Signore mi ha accompagnato sempre, anche nei momenti più bui, ma perché Lui è stato sempre così con me». 

Peccati ed errori

Nel viaggio della memoria, infine, «è importante ricordare anche i peccati, i propri errori. Tutti siamo peccatori e forse qualcuno può trovare delle cose molto brutte che voterebbe cancellare. Fermati, tranquillo, il Signore è più grande di qualsiasi bruttura».

L’amore di Dio, è la chiosa del Papa, «è sempre più grande di quanto possiamo immaginare e si estende perfino oltre qualsiasi peccato la nostra coscienza possa rimproverarci. E la memoria ti aiuta anche a rialzarti» (…). «Ricorda sempre come il Signore ti ha accompagnato in ogni luogo e tappa della tua vita». 

Clicca qui per acquistare il libro “Cerca il tuo orizzonte” (Piemme). 

Tags:
memoriapapa francescoviaggi
Top 10
See More