Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 14 Aprile |
Aleteia logo
Cultura
separateurCreated with Sketch.

Ave Verum Corpus: una delle composizioni più celebri del genio di Mozart

Wolfgang Amadeus Mozart - pubblicato il 07/10/16

Ave Verum Corpus

“ Un uomo in preda a una collera tanto violenta oltrepassa ogni norma, ogni misura, ogni limite, non è più in sé e allora anche la musica non deve essere più in sé. Ma […] le passioni, violente o no, non devono mai essere espresse fino al punto da suscitare disgusto, e la musica, anche nella situazione più terribile, non deve mai offendere l’orecchio, ma piuttosto dilettarlo e restare pur sempre musica.”

(Wolfgang Amadeus Mozart, lettera del 26 settembre 1781)


Mozart è ancora oggi sinonimo di genio assoluto. Compose la sua prima opera a soli cinque anni, protagonista di una vita intensa, con una personalità eccentrica e tormentata, fu invidiato da molti nell’ambiente musicale ma anche conteso già da piccolo dalla nobiltà europea. Si racconta che nella sua permanenza a Roma, ascoltò nella Cappella Sistina il Miserere di Gregorio Allegri, e lo riscrisse di sana pianta.

Le sue composizioni spaziano dalla musica sacra, l’oratorio, la sinfonia, il concerto per strumento solista ed orchestra, la musica da camera e la sonata per pianoforte. Le sue opere:  ‘Le nozze di Figaro’, ‘Il don Giovanni’,  ‘Il flauto magico’ ebbero un successo delirante, eppure nonostante la sua genialità e il suo grande prestigio, Mozart si trovava spesso in condizioni economiche precarie, inoltre, fin dall’infanzia, soffriva di una salute cagionevole. La sua morte, lasciò incompiuto il bellissimo Requiem,  commissionato, secondo la storia, da un uomo misterioso, così come misteriosa, fu la vera causa della suo decesso a soli 35 anni. L’opera “Ave verum corpus” è una delle composizioni più celebri, nata per l’occasione della solennità del ‘Corpus Domini’, viene considerata uno dei momenti più alti del genio mozartiano.

Costanza D’Ardia

Tags:
corpus dominimozart
Top 10
See More