Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 22 Febbraio |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

3 modi per fare l’elemosina in Quaresima

web-catholic-heart-workcamp-oil-city-jeffrey-bruno

Jeffrey Bruno

Michael Best - pubblicato il 03/03/17

L'inizio di questo periodo è un buon momento per riflettere su come pensiamo di spendere tempo e denaro nei prossimi 40 giorni

Una volta, quando ero adolescente, mi sono seduto alla scrivania con un pezzo di carta e ho buttato giù il programma di un’intera settimana. Ho programmato del tempo per fare esercizio, studiare, mangiare, dormire, fare i compiti, andare a scuola e divertirmi. Vorrei aver tenuto quel foglio (se non altro per sapere cosa pensavo da adolescente). Non ricordo se ho seguito il progetto, ma ricordo di aver pensato che in una settimana di 168 ore non c’era molto tempo per il divertimento.

Il tempo è uno dei doni più grandi che abbiamo. Il denaro, spesso considerato un dono importante, impallidisce al confronto. La maggior parte di noi può sempre guadagnare più denaro, ma nessuno puù guadagnare più tempo.

Il denaro è un dono che si deve condividere, soprattutto in Quaresima, quando la Chiesa ci incoraggia ad aumentare la nostra generosità a livello di elemosina. L’inizio della Quaresima è un buon momento per riflettere su come pensiamo di spendere sia il nostro denaro che il nostro tempo nei prossimi 40 giorni.

3 idee per l’elemosina in Quaresima

Ci sono molti modi per fare l’elemosina in Quaresima. La chiave è trovare una causa che aiuti il nostro prossimo bisognoso attraverso le opere di misericordia corporale (nutrire gli affamati, vestire gli ignudi, visitare i malati e i carcerati e seppellire i morti).


LEGGI ANCHE: Consigli per vivere la Quaresima da veri cattolici


Ecco tre semplici idee per iniziare la missione dell’elemosina quaresimale:

  1. Servizio: Cercate un progetto di servizio con un’organizzazione caritativa locale. Donate del tempo. Ad esempio, trovate il banco alimentare locale e offritevi di organizzare le donazioni che arrivano, o aiutate una mensa locale. Meglio ancora, organizzate un piccolo gruppo di amici che si uniscano a voi nel progetto di servizio.
  2. Il salvadanaio: Organizzate un salvadanaio quaresimale in casa vostra. È particolarmente istruttivo e divertente per i bambini. Aiuterà a insegnare loro che la Quaresima è un periodo basato sul sacrificio e sul servizio. A mo’ di esempio, diciamo che in genere mangiate fuori una volta a settimana. In Quaresima smettete di farlo e mettete il denaro risparmiato nel salvadanaio. Alla fine della Quaresima, probabilmente avrete un bel po’ di soldi da donare.
  3. Pensate come un Medici: Grazie alla tecnologia moderna, ciascuno di noi ha la capacità di essere una piccola casata dei Medici, la famiglia di influenti mecenari del XIV secolo. Attraverso i siti web, i cattolici possono investire facilmente in persone e progetti che si allineano con i loro gusti, i loro valori e le loro convinzioni.

L’elemosina è solo uno dei tre pilastri della Quaresima, insieme alla preghiera e al digiuno. Vanno mano nella mano e dovrebbero essere una parte regolare della vostra vita cattolica e non solo un sacrificio quaresimale da fare una volta all’anno.


LEGGI ANCHE: Cosa non ti dirà sull’elemosina il tuo parroco


Ci saranno 960 ore nella Quaresima. Come le spenderete?

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
caritadonazionielemosinaquaresima
Top 10
See More