Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 29 Febbraio |
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Baciare vi fa bene – e non per il motivo che potreste pensare

COUPLE KISSING

Leah Kelley | Pexels

Calah Alexander - pubblicato il 19/06/18

Sì, nello stomaco ci sono le farfalle, ma anche batteri di qualsiasi tipo

Abbiamo sentito parlare tutti dei pericoli della solitudine per la salute e il benessere, soprattutto ora che la solitudine viene considerata una sorta di epidemia. Non sorprende, allora, che lo studio più longevo sulla salute e la felicità abbia scoperto nel corso di ottant’anni che quello che rende più sani e felici sono i rapporti umani.

wow sarcasm

Lo so, non è propriamente uno studio sconvolgente, ma è affascinante questo articolo su Hyperbiotics che parla degli effetti che i rapporti intimi hanno sui batteri intestinali:

Avere una relazione sostiene la vostra risposta immunitaria aumentando i livelli di Immunoglobulina A (IgA), un anticorpo che si trova nelle membrane mucose che combattono gli antigeni nel corpo – come nella membrana che riveste il tratto gastrointestinale. Questo dà fondamentalmente al nostro sistema immunitario il beneficio di poter intimare l’altolà quando si presentano degli “invasori” (e la maggior parte del sistema immunitario risiede nell’intestino). I rapporti sani, inoltre, possono ridurre i livelli di stress, cosa associata a un microbioma sano. Come nel caso di bambini che riescono ad arricchire la diversità dei loro batteri intestinali mediante la socializzazione, gli adulti che hanno una relazione scambiano naturalmente batteri attraverso il contatto fisico. Il microbioma di ciascuno è unico, il che vuol dire che c’è un mix individuale di ceppi batterici. Baciare e toccarsi la pelle permette a vari ceppi di batteri di passare da corpo a corpo, diversificando naturalmente il microbioma.



Leggi anche:
Una riflessione cristiana sul bacio


L’immunoglobulina A è la prima linea di difesa del corpo contro il raffreddore e i virus influenzali, e i rapporti intimi aumentano consistentemente i livelli di IgA, anche se i ricercatori non hanno ancora capito esattamente come.

Quello che sanno è che il contatto pelle a pelle – tutto, dallo stringersi la mano agli abbracci stretti – rilascia ossitocina e riduce i livelli di cortisolo. È per questo che i vostri figli vi salgono in grembo quando si sentono stressati o hanno avuto una giornata difficile – sanno intuitivamente che essere cullati li farà sentire meglio. E lo sapete intuitivamente anche voi.

E come in famiglia ci si scambiano le malattie (come può attestare chiunque abbia vissuto una stagione di raffreddori e influenze con molti bambini), ci si scambiano anche i batteri intestinali. I baci e il contatto pelle a pelle permettono ai batteri estranei di diffondersi da persona a persona, il che è ottimo.

È anche un ottimo modo per far impazzire i figli adolescenti se li beccate a indugiare sulla veranda dopo un appuntamento per rubare un bacio. Aprite la porta e lodateli per essere così impegnati a diversificare i loro batteri intestinali. Potete dire cose del tipo:

“Hannah, sono felice di vedere che tu e Jeremy vi scambiate batteri intestinali condividendo la vostra saliva! Non sapevo che il tuo ragazzo fosse tanto impegnato a diversificare il suo microbioma (e il tuo!)!”

Non vedo l’ora di provare la cosa con i miei figli…

Ma anche se non avete una relazione o non avete tanti bambini che vi girano intorno, potete comunque ottenere i benefici batterici dei rapporti sani. Non abbiate paura di abbracciare i vostri amici o di stringere la mano a un estreneo. Offritevi di tenere il bambino di un’amica o tendete la mano per aiutare una signora anziana per strada. Insomma, non abbiate paura di toccare le persone – il vostro corpo e la vostra mente hanno bisogno di contatto umano per sopravvivere e prosperare.

Tags:
baciorapporti interpersonalisalute
Top 10
See More