Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 17 Aprile |
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Vuoi meditare e vivere la Parola di Dio come me? Ecco il Bible Journaling

WOMAN LIBRARY

Shutterstock

Stile di vita di una folle donna cattolica - pubblicato il 16/07/18

Dall'America arriva una pratica per fare della parola biblica qualcosa di sempre nuovo e vivo: una lectio divina, un diario, o anche un modo creativo di proporre il catechismo

Da tempo ho scoperto il “Bible Journaling”, pratica principalmente protestante per meditare la Parola di Dio in un modo alternativo. Da tempo si è esteso anche nel mondo cattolico americano per poi arrivare fino a noi anche se resta una pratica poco conosciuta. Di seguito troverete delle foto, le prime riguardano alcuni meravigliosi lavori trovati online provenienti da siti americani. Più sotto trovate invece qualche mio piccolo tentativo in modo che possiate vedere lavori elaborati e cose più semplici.




Leggi anche:
E se riunire la famiglia per il rosario è un’impresa impossibile?

Ma cosa è il Bible Journaling?

Il termine “Bible Journaling” letteralmente significa “Annotare sulla Bibbia” e in sintesi è come una Lectio Divina con l’aggiunta di arte e creatività.

L’attività di Journaling è molto utilizzata poiché consiste nell’annotare pensieri, frasi, cosa accade nella nostra giornata etc, quindi equivale a scrivere un diario, il Bible journaling è la stessa cosa poiché si annotano e riscrivono frasi della Bibbia che ci hanno colpito, oppure che ci trasmettono qualcosa e riscrivendole ci restano in mente.

BIBLE JOURNALING
The Mr and The Mrs | Flickr

Questo tipo di pratica è utilizzata non solo da chi è cattolica ma anche da chi semplicemente ha alcune parti della Bibbia che apprezza e vuole trascriverle con arte.

Per chi invece la vive come pratica spirituale ha invece un accorgimento prima di iniziare, ovvero deve fare l’invocazione allo Spirito Santo altrimenti non si può considerare preghiera ma semplice esercizio di disegno.

Qual è l’occorrente?

L’occorrente per colorare/disegnare è a vostra scelta, posso consigliarvi di utilizzare:
– Penne colorate
– Evidenziatori
– Pastelli e pennarelli
– Acquarelli

Per abbellire potete utilizzare anche:
– adesivi,
– washi tapes (nastro adesivo decorativo),
– timbrini
e tutto ciò che vi suggerisce la fantasia.

Cosa utilizziamo come base?

Purtroppo in Italia ancora non esistono Bibbie apposite, mentre in America si trovano le “Journal Bibles” ovvero Bibbie che hanno delle colonne esterne dove potete annotare versetti, fare disegni, colorare etc…
Per cui potete utilizzare una normale Bibbia, oppure un quaderno dove riscrivere il versetto o il Salmo, oppure in commercio esiste un libro di Salmi proprio per questa attività e lo trovate qui.

[protected-iframe id=”b8d78c81645e3a04f764e9b19cf0fcbc-95521288-57466698″ info=”//www.instagram.com/embed.js” class=”instagram-media”]

Una volta fatta la preghiera allo Spirito Santo si può iniziare, è possibile anche ascoltare della musica cristiana di sottofondo, non troppo alta per evitare distrazioni.
Prendiamo la nostra Bibbia e leggiamo qualche versetto a scelta, oppure scegliete un salmo dal libro apposito.
Va letto più volte segnando le frasi che ci trasmettono qualcosa e ci colpiscono, non sempre sono quelle positive, dipende molto anche dalla giornata.
Dopodichè procediamo con le decorazioni che possono essere semplici trascrizioni utilizzando caratteri particolari, veri e propri disegni che riassumono il versetto/salmo o decorazioni semplici con sprazzi di colore a nostra scelta.


WOMAN,READING,SCRIPTURE

Leggi anche:
Il versetto di Giobbe che offre un semplice metodo in 3 passi per pregare con la Bibbia

Non esistono regole vere e proprie secondo cui si debba seguire una linea precisa di decorazioni, dobbiamo lasciarci guidare dallo Spirito Santo e soprattutto non dobbiamo pensare che “non siamo brave” o “non siamo capaci” perché ognuna deve fare questa attività come preghiera e non come gara di arte per cui buttatevi, il Signore apprezza qualsiasi cosa!
Lo scopo è riflettere, pregare e lasciarsi guidare.

Nota in più:

Questo metodo può essere utilizzato anche con i bambini o per far vivere il catechismo in modo diverso, quando si tratta di creare e dare spazio alla propria fantasia guidati dallo Spirito Santo è sempre qualcosa di meraviglioso e ne trarranno tutti cose positive.

[protected-iframe id=”9484c82bfb468a93741a8b04f2e2281a-95521288-57466698″ info=”//www.instagram.com/embed.js” class=”instagram-media”]

Spero vi sia sembrato un articolo utile e interessante, quando l’ho spiegato al mio padre spirituale gli ho aperto un mondo sconosciuto e lo ha apprezzato.
Fatemi sapere se farete qualcosa a riguardo!
un abbraccio
Cristina

ps. su Facebook esiste il gruppo Bible Journaling Italia

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
artebibbiafamiglia
Top 10
See More