Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 23 Febbraio |
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Il cacique Raoni, che ha abbracciato Papa Francesco, ha vinto il Covid-19

Pape François – chef Raoni

© AFP PHOTO / VATICAN MEDIA

Pablo Cesio - pubblicato il 07/09/20

Leader indigeno emblematico di 89 anni noto a livello internazionale per la sua difesa dell’Amazzonia

Da varie settimane le sue condizioni di salute suscitavano preoccupazione, ancor più quando è stato confermato che era risultato positivo al coronavirus, ma il leader dell’etnia Kayapó, il capo Raoni Metuktire, a 89 anni è andato avanti, e venerdì 4 settembre è stato dimesso dall’ospedale del Mato Grosso, nell’Amazzonia brasiliana, in cui era ricoverato.

Secondo quanto ricordano agenzie come la Reuters, il cacique (capo) era entrato in ospedale all’inizio della settimana perché affetto da Covid-19 e con sintomi di polmonite. L’Istituto Raoni aveva annunciato che le sue condizioni di salute erano buone e che non aveva febbre né bisogno dell’ossigeno.

L’Istituto si è anche incaricato di annunciare che Raoni ha vinto il coronavirus:

“È con immensa gioia che annunciamo le dimissioni del cacique Raoni! Ringraziamo per l’affetto e gli auguri di tutti voi”.

Più di un mese fa, Raoni era stato ricoverato per questioni legate all’anemia e a emorragie digestive. L’Istituto ha aggiunto che aveva anche segni di depressione a seguito della perdita della moglie a giugno.

NATIVES
Wilfred Paulse-(CC BY-NC-ND 2.0)

Un abbraccio sentito

Da molti anni il cacique si distingue per la sua difesa dell’Amazzonia, vasto territorio dell’America Latina che sta molto a cuore a Papa Francesco.

In questo senso, nel maggio 2019, durante un’udienza privata, ha avuto luogo un gesto indimenticabile, come mostra l’immagine che presentiamo. In quell’occasione, Francesco ha abbracciato Raoni, e quell’abbraccio è diventato il simbolo dell’ascolto e dell’impegno per la salvaguardia della “casa comune” (Laudato Si’).




Leggi anche:
Papa: la mia conversione ecologica fino alla “Laudato Sì”

Oggi Raoni torna a fare notizia, stavolta non per l’Amazzonia o per la sua lotta contro la deforestazione, ma per un trionfo di vita contro la pandemia che ha colpito l’umanità in questo 2020.

Curiosamente accade in settembre, nel bel mezzo dell’iniziativa chiamata Tempo del Creato, istanza di preghiera e riflessione per rinnovare l’impegno ad esserne custodi.

Il 5 settembre si è celebrata in Brasile la Giornata dell’Amazzonia.

Tags:
amazzoniacoronavirus
Top 10
See More