Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 29 Febbraio |
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Sant’Andrea Dung-Lac, patrono del Vietnam

DUNG LAC

Nheyob-(CC BY-SA 3.0)-modified

Salvador Aragonés - pubblicato il 24/11/21

Venne ordinato sacerdote quando la Chiesa subiva già persecuzioni in Vietnam, e venne decapitato per non aver voluto rinnegare la sua fede cattolica

La fede in Vietnam è arrivata nel XVI secolo attraverso missionari di vari ordini religiosi cattolici, come il gesuita francese Alexandre de Rhodes, che venne poi espulso dal Paese.

Il popolo vietnamita accolse bene la religione, ma nel XVII, XVIII e XIX secolo ci furono grandi persecuzioni, alternate a periodi di pace, come anche nel XX secolo sotto il regime comunista.

Il XIX secolo è stato forse quello che ha offerto il maggior numero di martiri. Vennero sepolti in modo anonimo, ma il popolo li ricorda sempre.

L’imperatore Tu Duc, che governò Vietnam dal 1847 al 1883, odiava tutto ciò che veniva dall’Europa, senza distinzione a livello politico, culturale e religioso.

Più di 100.000 cristiani assassinati

L’imperatore stabilì un mandato: chi avesse collaborato catturando un missionario avrebbe ricevuto 300 once d’argento.

I missionari, se non rinnegavano la loro fede calpestando il crocifisso, venivano martirizzati. Veniva loro rotto il cranio, ed erano poi gettati nel fiume.

Dal 1645 al 1886 ci sono stati 53 editti contro i cristiani, e sono morti circa 113.000 fedeli.

Tra questi c’erano i 117 beatificati negli anni 1900, 1906, 1909 e 1951, che tutti gli anni vengono ricordati rappresentati da Andrea Dung-Lac il 24 novembre, giorno in cui sono morti tre di loro.

Sant’Andrea

Sant’Andrea Dung-Lang era nato nel 1795. Venne ordinato sacerdote quando la Chiesa subiva già persecuzioni in Vietnam.

Fu catturato insieme a un altro sacerdote, Pietro Truong Van Thi, che lo proteggeva in casa sua.

Entrambi rifiutarono di abiurare e morirono decapitati il 21 dicembre 1839, insieme a otto vescovi, altri sacerdoti e numerosi martiri anch’essi condannati al martirio.

Il 14 dicembre 1990, con la lettera apostolica Si quidem cunctis, San Giovanni Paolo II ha dichiarato patroni del Vietnam 8 vescovi, 50 sacerdoti e 59 laici (inclusi medici, soldati, molti padri di famiglia e una madre di famiglia).

Per rappresentarli tutti nel Martirologio Romano ha scelto Andrea Dung-Lac, prima catechista e poi sacerdote, per il quale i cristiani vietnamiti nutrono una forte e particolare devozione.

Una preghiera al patrono

Sant’Andrea Dung-Lac è patrono del suo Paese, il Vietnam.

Ecco una preghiera che si può recitare:

O Dio, fonte e origine di ogni paternità:

Tu hai fatto sì che i santi martiri Andrea e compagni fossero fedeli alla Croce di Cristo, fino a dare la propria vita.

Fa’ che per loro intercessione diffondiamo il Tuo amore tra i nostri fratelli

e che ci chiamiamo e siamo davvero Tuoi figli.

Per il nostro Signore Gesù Cristo, Tuo Figlio,

che vive e regna con te nell’unità dello Spirito Santo ed è Dio

nei secoli dei secoli.

Amen.

Tags:
santi e beativietnam
Top 10
See More