Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 24 Febbraio |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

6 suggerimenti pratici di San Francesco di Sales per vivere meglio la Messa

CHURCH

Vitalii Stock | Shutterstock

Ricardo Sanches - pubblicato il 25/01/22

Il prima, il durante e il dopo della Messa sono essenziali per una piena partecipazione alla celebrazione

L’importanza di vivere bene la Messa è stata sottolineata da molti santi e dottori della Chiesa. San Giovanni Paolo II, ad esempio, afferma nell’enciclica Ecclesia de Eucharistia che “la Chiesa vive dell’Eucaristia”. Tutta la nostra attenzione nei confronti di ciò che compone il prima, il durante e il dopo della Messa è essenziale per una piena partecipazione alla celebrazione.

San Padre Pio da Pietrelcina ha scritto una lettera a una delle persone di cui era il direttore spirituale per consigliarle di partecipare bene alla Santa Messa, per “evitare irriverenze ed imperfezioni nella casa di Dio”.

San Francesco di Sales e la Santa Messa

San Francesco di Sales è stato un grande scrittore spirituale del XVII secolo. Ha scritto una specie di guida pratica per i laici, Filotea. Introduzione alla Vita Devota, a cui molta gente ricorre cercando ausilio nelle questioni di spiritualità quotidiana.

In uno dei capitoli del libro, il santo presenta sei consigli pratici per chi vuole vivere bene la Santa Messa. Eccoli:

“Dall’inizio fino a che il sacerdote salga l’altare, fa con lui la preparazione: ossia, mettiti alla presenza di Dio, riconosci le tue indegnità e chiedi perdono delle tue colpe.

Dal momento in cui il sacerdote giunge all’altare fino al Vangelo, considera, con una riflessione semplice e generica, la venuta di Nostro Signore in questo mondo e la sua Vita.

Da dopo il Vangelo fino al Credo, rifletti sulla predicazione del Salvatore; protesta di voler vivere e morire nella fede e nell’obbedienza alla sua santa Chiesa Cattolica.

Da dopo il Credo fino al Padre nostro, occupa il cuore ai misteri della Morte e Passione del nostro Redentore, attuati e essenzialmente rappresentati in questo santo Sacrificio, che tu offri a Dio Padre assieme al sacerdote ed al resto del popolo per la gloria di Dio Padre e la salvezza degli uomini.

Da dopo il Padre nostro fino alla Comunione, impegnati a far nascere nel cuore mille slanci; esprimi il desiderio ardente di giungere ad essere per sempre unita al Salvatore in un amore eterno.

Dalla Comunione fino alla fine, ringrazia la Maestà divina per l’Incarnazione, la Vita, la Morte, la Passione e l’Amore che ci dimostra in questo santo Sacrificio; pregalo in forza di questo, di essere sempre benigno con te, con i tuoi parenti, con i tuoi amici e con tutta la Chiesa; poi umiliati con tutto il cuore e ricevi con devozione la benedizione divina che nostro Signore ti impartisce per mezzo del suo ministro”.

Nella vostra prossima Messa, cercate di applicare questo metodo e vivete meglio la Santa Eucaristia!

Tags:
Messasan francesco di sales
Top 10
See More