Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 28 Febbraio |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Roma & il Mondo: Geopolitica di Fatima – Cospirazione e Viganò – & altro… 

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
WEB2-FATIMA-shutterstock_644796925-1.jpg

Shutterstock I Ricardo Perna

Notre-Dame de Fatima.

i.Media per Aleteia - pubblicato il 18/03/22

Ogni giorno, Aleteia offre una selezione di articoli scritti dalla stampa internazionale sulla Chiesa e le questioni principali che preoccupano i cattolici nel mondo. Le opinioni e i punti di vista espressi in questi articoli non sono quelli degli editori

Venerdì 18 marzo 2022

1. Papa Francesco e la geopolitica della devozione a Nostra Signora di Fatima

2. Padre Lombardi: “È utile rileggere Ratzinger, molti temi sono di grande attualità”

3. Le 9 “scommesse” di Papa Francesco

4. Le teorie della cospirazione dell’arcivescovo Viganò

5. Le parate per la festa di San Patrizio riempiono il mondo di verde

— 

1. Papa Francesco e la geopolitica della devozione a Nostra Signora di Fatima

Secondo un articolo pubblicato da Domani, la decisione di Papa Francesco di consacrare la Russia e l’Ucraina al Cuore Immacolato di Maria va vista come un messaggio sia politico che spirituale. Un paio di giorni fa, il Patriarca ortodosso Kirill ha donato l’icona di Nostra Signora di Vladimir al responsabile della Guardia Nazionale Russa, Viktor Zolotov, come modo per assicurare protezione all’esercito del Paese nel conflitto. Nell’articolo, lo storico Daniele Menozzi spiega che in questo contesto anche l’azione di Papa Francesco è significativa: “Il culto mariano, così caro all’ortodossia, viene chiamato a intercedere per il conseguimento della pace, non per dare un contenuto religioso alla crociata contro la modernità occidentale. Si segna, così, la diversità della posizione del cattolicesimo romano rispetto alla linea del patriarcato di Mosca”. L’articolo cita vari esempi della storia in cui la tradizione mariana è stata compresa attraverso una lente politica. Se il professor Menozzi ammette che “non sappiamo ancora come Papa Francesco intenda declinare la consacrazione”, ritiene “difficile che possa completamente sottrarla all’eredità di un passato che la connette ad una dimensione politica”.

Domani, italiano

2. Padre Lombardi: “È utile rileggere Ratzinger, molti temi sono di grande attualità”

È “utile rileggere Ratzinger, anche perché molti dei temi trattati sono di grande attualità”, ha spiegato padre Federico Lombardi, presidente della Fondazione Joseph Ratzinger-Benedetto XVI. Padre Lombardi ha presentato il primo tomo dell’ottavo volume dell’opera omnia di Joseph Ratzinger. Il tomo, dedicato agli scritti su ecclesiologia ed ecumenismo, è intitolato “Chiesa: Segno tra i popoli”. Raccoglie 40 testi, a coprire 50 anni di riflessione del Papa emerito su temi come i carismi e i movimenti nella Chiesa; comunione, collegialità e sinodalità e il primato di Pietro e l’unità della Chiesa. Questi testi richiamano molti dei dibattiti dei decenni scorsi, inclusa la famosa discussione tra il cardinale Ratzinger e il cardinale Kasper. Padre Lombardi riferisce anche di aver studiato personalmente gli scritti di Ratzinger durante i suoi studi di Teologia a Francoforte. “Siamo rimasti grati a quel maestro”, confida l’uomo che è stato il suo portavoce dal 2006 al 2013.

AgenSIR, italiano

3. Le 9 “scommesse” di Papa Francesco

Papa Francesco sta celebrando 9 anni di pontificato. Domani, 19 marzo 2022, sarà l’anniversario del suo insediamento sul trono di San Pietro, e segnerà l’inizio del decimo anno della sua guida. Per la rivista spagnola Omnes, è un’opportunità per analizzare 9 delle “scommesse” intorno alle quali si sono costruiti il percorso e la missione del 266° Papa. Fraternità, misericordia, protezione dei figli di Dio, tenerezza, periferie, giovani e anziani, donne, accoglienza dei derelitti e Cristo – ecco le nove battaglie che il Pontefice argentino si è impegnato a combattere insieme ai fedeli di tutto il mondo. L’autore augura il meglio a Papa Francesco e a tutta la Chiesa, e spera che queste “scommesse” vengano consolidate come il volto vivente di Cristo nel mondo.

Omnes, spagnolo

4. Le teorie della cospirazione dell’arcivescovo Viganò

Da anni, l’arcivescovo Carlo Maria Viganò, ex Nunzio negli Stati Uniti, è un noto oppositore di Papa Francesco, e pubblica ogni giorno dichiarazioni “sempre più cospiratorie”. Reagendo alla diffusione di una delle sue ultime lettere sulla situazione in Ucriana, il teologo George Weigel denuncia le false dichiarazioni di Viganò punto per punto. L’arcivescovo Viganò afferma che i media stanno falsificando tutto riguardo alla guerra in Ucraina, che Joe Biden e l’Unione Europea stanno mettendo in atto un “piano criminale” per perpetrare la guerra, che la rivoluzione ucraina del 2014 è stata un’operazione sponsorizzata da George Soros e che l’Ucraina perseguita i russofoni. L’arcivescovo ripone infine la sua fede la “terza Roma”, il Patriarcato Ortodosso di Mosca. “L’arcivescovo Carlo Maria Viganò ha scritto l’epitaffio di ciò che rimaneva di quella che una volta era la sua considerevole autorità religiosa e morale”, lamenta Wiegel, un tempo suo amico.

First Things, inglese

5. Le parate per la festa di San Patrizio riempiono il mondo di verde

Le celebrazioni per la festa di San Patrizio in tutti gli Stati Uniti tornano dopo una pausa di due anni, anche a New York, dove si tiene la commemorazione più in grande stile del Paese. Nel 2020, il festival irlandese è stato uno dei principali eventi pubblici cancellati a causa della pandemia di Covid-19, anche in Florida, dove il governatore, Ron DeSantis, ha scelto proprio il giorno della festa di San Patrizio per chiudere ristoranti, bar e nightclub. Una decisione drammatica da parte del repubblicano, a sottolineare la paura e l’incertezza del periodo. Quest’anno, la festa segna il ritorno di una certa “libertà” per gli Americani, accompagnato dal sollevamento di varie restrizioni, incluso l’utilizzo delle mascherine. Le principali città statunitensi aspettano con entusiasmo il ritorno delle feste: Chicago ha dipinto il suo fiume di verde, Boston ha lasciato che la sua enclave irlandese – la più grande del Paese – festeggiasse come si deve, e Savannah ha accolto il ritorno della festa, la cui cancellazione nel 2020 aveva posto fine a una tradizione di più di 2 secoli. “È la cosa migliore che ci sia accaduta in due anni”, ha detto il proprietario di un ristorante di origine irlandese.

Associated Press, inglese

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
madonna di fatimapapa benedetto xvipapa francescorassegna stampa internazionale
Top 10
See More