Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 16 Aprile |
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

I 7 segreti di Carlo Acutis che ci aiutano a diventare santi

CARLO ACUTIS

www.carloacutis.com

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 29/09/22

Il beato li aveva scritti e spiegati ai bambini a cui insegnava il catechismo

Il beato Carlo Acutis era fermamente convinto che ognuno di noi potesse diventare un santo. La fama di santità non era una dote acquisita alla nascita, ma che maturava nel tempo. E per raggiungerla lui aveva sette “segreti” che condivideva con i suoi piccoli allievi del catechismo. Ne parla di libro Il segreto di mio figlio” (Piemme) a cura di Antonia Salzano Acutis, madre di Carlo. 

CARLO ACUTIS
La signora Antonia Salzano.

I “segreti” di Carlo Acutis

«Mio figlio – spiega Antonia Salzano – insegnò catechismo per qualche anno ai bambini e, per aiutarli a progredire spiritualmente, aveva inventato un kit per diventare santi. Scriveva: “Voglio confidarti alcuni miei segreti specialissimi che ti aiuteranno a raggiungere velocemente il traguardo della santità”». 

“Anche tu potresti diventare santo”

”Ricordati sempre – esortava Carlo Acutis ai bambini – che anche tu potresti diventare santo!. Bisogna innanzitutto volerlo con il cuore, e se non lo desideri ancora, devi chiederlo con insistenza al Signore”.

ACUTIS

I 7 consigli che dava ai suoi allievi

Il giovanissima beato indicava sette consigli ai suoi allievi del catechismo. Eccoli. 

1. Cerca di andare tutti i giorni alla messa e di fare la Santa Comunione. 

2. Se riesci fai qualche momento di adorazione eucaristica davanti al tabernacolo dove è presente realmente Gesù, così vedrai come aumenterà il tuo livello di santità.

3. Ricordati di recitare ogni giorno il santo rosario. 

4. Leggiti ogni giorno un brano della Sacra Scrittura.

5. Se riesci, confessati tutte le settimane, anche i peccati veniali. 

6. Fai spesso proposito e fioretti al Signore e alla Madonna per aiutare gli altri. 

7. Chiedi aiuto al tuo Angelo Custode che deve diventare il tuo migliore amico. 

Il messaggio: donarsi al Signore senza riserve

«Mio figlio – prosegue Antonia Salzano – era profondamente convinto che nella misura in cui un’anima compirà continui e generosi sforzi d’amore per Dio, mantenendo una fedele corrispondenza alla Grazia e decidendo in cuor suo di non rifiutare mai nulla a Dio, donandosi senza riserve per diventare ciò che nella mente del suo Creatore dovrebbe essere, da quel momento e per sempre». 

“Profondo distacco per le cose di questo mondo”

Dio, secondo Carlo Acutis, «diffonderà in essa una pace ineffabile che la riempirà e le ispirerà un profondo distacco per le cose di questo mondo». 

CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO “Il segreto di mio figlio”.

Tags:
carlo acutiscatechismoSanti
Top 10
See More