Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 28 Settembre |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Donne nude profanano la croce nella Pontificia Università Cattolica di San Paolo

JESUS

ZWIEBACKESSER | SHUTTERSTOCK

Francisco Vêneto - pubblicato il 30/09/22

La Commissione di Diritto Canonico dell'ateneo diffonde una nota di ripudio e prende seri provvedimenti


Due donne nude hanno profanato una croce nel cortile della Pontificia Università Cattolica di San Paolo (PUC-SP), in Brasile, la sera del 21 settembre, durante un presunto evento artistico organizzato da allievi di Comunicazione delle Arti Corporee.

la suite aprés cette publicité

La presunta presentazione artistica è stata filmata e diffusa dagli stessi allievi sulle reti sociali, mostrando le due donne nude che simulano movimenti sensuali accanto alla croce. La profanazione ha avuto ripercussioni negative tra autorità e parlamentari cristiani, per i quali l’atto si configura come crimine di vilipendio.

la suite aprés cette publicité

I fatti sono stati denunciati e ripudiati anche dalla Commissione di Diritto Canonico dell’Ordine degli Avvocati del Brasile (OAB) a San Paolo, insieme alla 116ª sottosezione dell’OAB-SP.

la suite aprés cette publicité

La nota di ripudio chiede che il cardinale monsignor Odilo Pedro Scherer, nella qualità di gran cancelliere della PUC-SP, avvii un’indagine e metta in atto le misure necessarie contro i responsabili degli atti commessi, oltre a offrire una maggiore sicurezza sul posto. Il testo chiede anche che venga realizzato un atto di riparazione sul luogo della profanazione.

la suite aprés cette publicité

Ecco il testo integrale della nota:

la suite aprés cette publicité

“Nota Pubblica di Ripudio

Ripudio gli atti perpetrati da donne che hanno profanato la croce situata nel campus Perdizes della PUC-SP.

La Commissione Speciale di Diritto Canonico dell’OAB-SP e la 116ª sottosezione dell’OAB-SP ripudiano con veemenza gli atti perpetrati il 21/09/2022, di sera, nelle pertinenze del campus Perdizes della Pontificia Università Cattolica di San Paolo. A quanto sembra, con un pretesto ‘artistico’, due donne nude hanno simulato movimenti sensuali intorno alla croce tradizionale posta al centro del cosiddetto ‘edificio antico’.

È necessario che il Gran Cancelliere dell’Università, Sua Eminenza monsignor Odilo P. Scherer,

indaghi sull’accaduto per intraprendere azioni a vari livelli, nella fattispecie penale, civile, amministrativo e canonico, contro i trasgressori e altri responsabili.

Gli atteggiamenti delle due signorine svestite rientrano apparentemente nel tipo penale del canone 1369: ‘Qui rem Sacram, mobilem vel immobilem, profanat iusta Poena puniatur‘ (Chi profana le cose sacre, mobili o immobili, sia punito con una giusta pena). Sua Eminenza deve poi intensificare la sicurezza, perché un fatto vile di questo tipo si è già verificato di recente nello stesso luogo.

Il provvedimento più importante consiste nel ricorso liturgico della riparazione: il Santissimo Sacramento, o almeno un sacramentale, celebrato nel luogo che è stato profanato.

San Paolo, 24 settembre 2022”.

La nota è firmata da Terezinha Fernandes de Oliveira, presidente della 116ª sottosezione dell’OAB-SP; Edson Luiz Sampel, presidente della Commissione Speciale di Diritto Canonico dell’OAB-SP, e Dávio Antônio Prado Zarzana Júnior, vice-presidente della Commissione Speciale di Diritto Canonico dell’OAB-SP.

Tags:
brasileprofanazione
Top 10
See More